Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_curitiba

Passaporti

 

Passaporti

PASSAPORTI

RILASCIO PASSAPORTO

L’Ufficio Passaporti cura il rilascio di passaporti ai connazionali residenti in questa circoscrizione (Stati del Paraná e di Santa Catarina), iscritti all'AIRE (clicca qui) e con indirizzo e situazione di stato civile aggiornati (clicca qui).  
Prima di effettuare la prenotazione, entrare in contatto con il Consolato attraverso l’e-mail (statocivile.curitiba@esteri.it) inviando in allegato i documenti sotto riportati, per ogni interessato maggiorenne:
- la richiesta di informazioni compilata e firmata, senza riconoscimento di firma (Clicca qui)
- una copia di un documento di identità con la stessa firma della richiesta
Nel caso il Settore di Stato Civile informi che il registro AIRE non sia attualizzato, si può accedere alle informazioni sui documenti da presentare attraverso i link sopra menzionati. I documenti dovranno essere inviati con minimo 60 giorni di anticipo alla data della prenotazione. 


SI COMUNICA CHE LA PRENOTAZIONE PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO E' POSSIBILE ESCLUSIVAMENTE ATTRAVERSO L'APPOSITO LINK ALLA FINE DELLA PRESENTE PAGINA. I VICE CONSOLATI E LE AGENZIE CONSOLARI ONORARIE NON SONO ABILITATI A TALE COMPITO. SI RICORDA INOLTRE CHE LA PRENOTAZIONE E' INDIVIDUALE, OSSIA ANCHE PER FIGLI MINORENNI E' RICHIESTA UNA PRENOTAZIONE.

Si comunica che gli utenti diversamente abili, ultra sessantacinquenni o coloro che necessitano di passaporto per motivi di salute gravi e documentati, potranno presentarsi a questi sportelli, con previa autorizzazione da richiedere tramite l'indirizzo e-mail passaporti.curitiba@esteri.itesclusivamente il venerdí dalle ore 09:30 alle ore 12:00 con la documentazione richiesta per il rilascio del passaporto.


Il passaporto per maggiorenni è valido per dieci anni.
I minorenni da zero a tre anni avranno un passaporto valido per tre anni, mentre quelli da tre a diciotto anni lo avranno per cinque anni.

La domanda dovra' essere presentata personalmente a questo Consolato Generale, dopo aver effettuato la relativa prenotazione on-line.

Le persone che hanno avuto il riconoscimento della cittadinanza italiana direttamente in Italia oppure presso altro Consolato o Ambasciata dovranno - dopo essersi prenotati - aspettare la dovuta autorizzazione (nulla osta) da parte della Questura/Consolato/Ambasciata competente, che sara' comunicata per email dall'Ufficio Passaporti. Sarebbe opportuno, in questi casi, che l'interessato dopo essersi prenotato tramite il sistema informatizzato invii una email al settore passaporti per informare dove (in quale Consolato o Comune) e' stata riconosciuta la cittadinanza italiana oppure rilasciato il passaporto italiano precedente.

DOCUMENTI NECESSARI PER IL RILASCIO DEL PASSAPORTO

1. Maggiorenni SENZA FIGLI MINORI
• 2 fotografie uguali, recenti, senza data, a colori, frontali e con sfondo bianco di 40mm di altezza per 33mm di larghezza.
• Documento d’identità con fotocopia (uno dei seguenti: RG, RNE, passaporto di origine, carta d’identità, patente di guida italiana) in corso di validità ed emesso non oltre 10 anni fa.
• Se se ne è in possesso, passaporto precedente accompagnato dalla fotocopia delle prime 5 pagine.
• Ricevuta del pagamento del bollettino per la tassa di emissione.
• Modulo di richiesta compilato in presenza dell’addetto.

2. Maggiorenni CON FIGLI MINORI
• 2 fotografie uguali, recenti, senza data, a colori, frontali e con sfondo bianco di 40mm di altezza per 33mm di larghezza.
• Documento d’identità con fotocopia (uno dei seguenti: RG, RNE, passaporto di origine, carta d’identità, patente di guida italiana) in corso di validità ed emesso non oltre 10 anni fa.
• Se se ne è in possesso, passaporto precedente accompagnato dalla fotocopia delle prime 5 pagine.
• Ricevuta del pagamento del bollettino per la tassa di emissione.
• Modulo di richiesta compilato in presenza dell’addetto.
• Atto di assenso dell’altro genitore firmato in presenza dell’addetto consolare, oppure con firma riconosciuta presso il notaio (tabelionato de notas) (il modello puo' essere scaricato a questo link) con allegata fotocopia autenticata del documento d'identità.
• Se l’altro genitore è deceduto: certificato di morte.

3. Minorenni
• 2 fotografie uguali, recenti, senza data, a colori, frontali e con sfondo bianco di 40mm di altezza per 33mm di larghezza.
• Documento d’identità con fotocopia (uno dei seguenti: RG, RNE, passaporto di origine, carta d’identità) in corso di validità ed emesso non oltre 10 anni fa.
• Se se ne è in possesso, passaporto precedente accompagnato dalla fotocopia delle prime 5 pagine.
• Ricevuta del pagamento del bollettino per la tassa di emissione.
• Modulo di richiesta sottoscritto da entrambi i genitori in presenza dell’addetto, oppure atto di assenso all’emissione del passaporto da parte del genitore impossibilitato a comparire personalmente con firma riconosciuta presso il notaio (tabelionato de notas) (il modello puo' essere scaricato a questo link) con allegata fotocopia autenticata del documento d'identità. 

PAGAMENTO DEI DIRITTI CONSOLARI
Mediante deposito presso una qualsiasi agenzia del Banco Santander stampando il modulo per deposito identificato e compilandolo con la relativa data di nascita (formato gg/mm/aa) nel campo "Codigo Identificador do Deposito" e valore.
Il costo di un nuovo libretto a 48 pagine è fissato per legge a 42,50 Euro, mentre il contributo amministrativo a 73,50 Euro. I diritti consolari vanno corrisposti nel controvalore in Reais secondo il tasso di cambio trimestrale stabilito dall'Ambasciata d'Italia a Brasilia, arrotondando per eccesso la cifra intera in Reais azzerando i decimali. Per il terzo trimestre 2017 è: 1 Euro = R$ 3,5353
Passaporto nuovo = R$ 411
Il comprovante del deposito bancario dovra' essere presentato all'addetto del settore passaporti nel giorno prenotato.

In caso di sciopero del sistema bancario, si accettano versamenti tramite home banking stampando la ricevuta del bonifico (Banco Santander 033, Agenzia 4524, c/c 130000982, intestato a "Consulado Geral da Italia", CNPJ 03.857.327/0001-72) o pagamento in contanti al momento del rilascio del passaporto.


SITUAZIONI SPECIFICHE:

- Variazione stato civile e residenza

Se il richiedente si è sposato, ha avuto figli, è rimasto vedovo o si è divorziato, dovrà aggiornare il proprio stato civile (visitare la sezione Stato Civile) per poi richiedere la prenotazione. Ugualmente se il richiedente ha cambiato indirizzo dovrà comunicare all’ufficio anagrafe prima di effettuare la prenotazione.

- Furto o smarrimento di passaporto:

Nel caso di furto o smarrimento del passaporto è necessario comunicare immediatamente alle autorità locali (Policia Civil) che redige apposito documento (Boletim de Ocorrencia) da presentare al Consolato competente. L’interessato ulteriormente potrà presentare domanda di rilascio di un nuovo passaporto italiano. Avviso importante.

- Dichiarazione di accompagnamento di minore di anni 14:

Fino al compimento dei 14 anni i minori italiani possono espatriare a condizione che viaggino accompagnati da almeno un genitore o da chi ne fa le veci oppure che venga menzionato sul passaporto, o su una dichiarazione di accompagnamento rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione ai sensi dell’articolo 3, lettera a) della legge 21 novembre 1967, n. 1185, e vistata da un’autorità competente al rilascio (Questura in Italia, ufficio consolare all’estero), il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.
Dal 4 giugno 2014 è entrata  in vigore la nuova disciplina riguardante la dichiarazione di accompagnamento, finalizzata a garantire una maggiore tutela del minore, a rendere più agevoli i controlli alle frontiere e a facilitare la presentazione della dichiarazione mediante l’utilizzo anche di modalità telematiche (mail, PEC, fax) . Si evidenziano di seguito le innovazioni principali:
• la dichiarazione di accompagnamento può riguardare un solo viaggio (da intendersi come andata e/o ritorno) dal Paese di residenza del minore con destinazione determinata e non può eccedere, di norma, il termine massimo di sei mesi;
• gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori, che saranno tuttavia alternativi fra di loro;
• nel rendere la dichiarazione di accompagnamento, gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria possono chiedere che i nominativi degli accompagnatori, la durata del viaggio e la destinazione siano stampati sul passaporto del minore o in alternativa che tali dati siano riportati in una separata attestazione, che verrà stampata dall’Ufficio competente;
• nel caso in cui il minore sia affidato ad un ente o ad una compagnia di trasporto, per garantire la completezza e la leggibilità dei dati relativi al viaggio, è rilasciata unicamente l’attestazione. Si suggerisce, prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto di verificare che la stessa accetti che il minore sia ad essa affidato.


Per domande non pubblicate su questa pagina si potra' contattare il settore passaporti per email.

- Tipologie passaporto italiano per entrata negli usa con il "VISA WAIVER PROGRAM"

- Registro per l'ingresso negli Stati Uniti d'America
-----------------------------------------------------------------------------

HO LETTO E ACCETTO LE ISTRUZIONI


25