Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
consolato_curitiba

DOCUMENTI RICHIESTI DA PARTE DELLE AUTORITÀ BRASILIANE AI TITOLARI DI PATENTE DI GUIDA ITALIANA PER POTER CONDURRE VEICOLI IN BRASILE ENTRO IL TERMINE DI 180 GIORNI DAL LORO INGRESSO NELE PAESE.

Data:

15/10/2015


DOCUMENTI RICHIESTI DA PARTE DELLE AUTORITÀ BRASILIANE AI TITOLARI DI PATENTE DI GUIDA ITALIANA PER POTER CONDURRE VEICOLI IN BRASILE ENTRO IL TERMINE DI 180 GIORNI DAL LORO INGRESSO NELE PAESE.

Si informa che l'autorità brasiliana ha definitivamente espresso quali siano i documenti richiesti ai titolari di patente di guida italiana per poter condurre veicoli in Brasile (entro il termine di 180 giorni dall'entrata in tale Stato); più precisamente la patente italiana (in corso di validità), un documento di identificazione quale il passaporto e il permesso internazionale di guida rilasciato ai sensi della Convenzione internazionale sulla circolazione stradale firmata a Vienna l'8 novembre 1968.




109